Professore inneggia a Hitler, l’Università di Siena predispone un esposto alla Procura

Il rettore dell’ateneo aveva inizialmente commentato che «il professor Castrucci scrive a titolo personale e se ne assume la responsabilità»

L’università di Siena, attraverso il rettore Francesco Frati, ha reagito ai tweet che esaltano il nazismo postati da Emanuele Castrucci, docente dell’ateneo, con un procedimento disciplinare e un esposto alla Procura.

Castrucci, che insegna filosofia del Diritto e filosofia politica pubblica, aveva postato una foto di Hitler con sopra la scritta: «Vi hanno detto che sono stato un mostro per non farvi sapere che ho combattuto contro i veri mostri, che oggi vi governano dominando il mondo».

Il rettore dell’ateneo aveva inizialmente commentato che «il professor Castrucci scrive a titolo personale e se ne assume la responsabilità». «L’università di Siena, come dimostrato in molteplici occasioni, è dichiaratamente anti-fascista e rifugge qualsiasi forma di revisionismo storico nei confronti del nazismo».

La condanna dei politici

«Ho avuto modo di vedere queste frasi, questi post, e sono incresciosi a mio parere, sono davvero inaccettabili dal punto di vista della nostra Costituzione», ha affermato il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Lorenzo Fioramonti.

«In mattinata – ha riferito il ministro, a margine di un incontro a Firenze – ho sentito il rettore dell’Università di Siena, il professor Frati, che mi ha comunicato l’intenzione di attivare tutti i canali affinché l’Università, ovviamente nel rispetto delle regole, possa tutelarsi come immagine, e poi prendere provvedimenti consentiti dalla legge nei confronti del professore».

La condanna dei tweet filonazisti è stata espressa dalle diverse forze politiche, mentre ​il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi ha dato mandato all’avvocatura regionale di «denunciare per apologia di fascismo il signor Emanuele Castrucci, fino ad oggi docente all’università di Siena».

Anche il presidente della comunità ebraica di Firenze David Liscia, ha annunciato una denuncia alla procura senese.

Per il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti quanto accaduto a «Siena è gravissimo. Il negazionismo e il fascismo non devono trovare e non troveranno mai cittadinanza nelle scuole e nelle università italiane».

Mara Carfagna, vicepresidente FI della Camera, ha commentato: «È disgustoso che un docente, che ha il compito di educare e formare i giovani, pubblichi sul proprio account Twitter frasi che esaltano Hitler». Anche la vicepresidente M5s della Camera, Maria Edera Spadoni, ha denunciato: «Gravissimo il tweet a favore di Hitler. Questo professore dell’Università di Siena deve essere allontanato immediatamente».

Leggi anche: