Bello Figo gira «Trombo a facoltà» all’Università di Pisa. L’ateneo: «tuteleremo il nostro onore»

Dopo “Non pago affitto” e “Referendum Costituzionale”, una nuova provocazione del rapper trash

Bello Figo ha scelto come location per il suo nuovo videoclip l’aula 4 del dipartimento di Economia e management dell’Università di Pisa. Scelta calzante dato che la canzone del trapper trash si chiama Trombo a facoltà. Nel video il cantante appare circondato da ragazze poco vestite che twerkano mentre spiega che «non sa più come fare» a stare dietro alla sua intensa vita sessuale.


Difficile credere che l’ateneo avrebbe permesso a Bello Figo di farsi filmare insieme a ragazze seminude sedute sulla cattedra destinata all’insegnamento della legge della domanda e dell’offerta, ma pare che il trapper non si sia nemmeno scomodato a chiedere il permesso dell’ateneo. Ulteriore provocazione per l’università pisana: le modelle e instagrammer che figurano nel video sono livornesi. Lo riporta il Tirreno.

L’università di Pisa ha risposto indignata alla pubblicazione del video (che ha ricevuto 80mila visualizzazioni in 5 giorni), affermando che «tutelerà il proprio onore e la propria immagine in ogni sede», probabilmente denunciando il cantante.

Leggi anche: