Sardine a Roma, Mattia Santori: «Sarà una manifestazione in grande semplicità. Noi contro chi calpesta i valori di questo Paese» – Il video

Domani, 14 dicembre, è previsto il raduno nazionale in piazza San Giovanni

«Nel classico stile delle Sardine, ci sarà una grande semplicità, un profilo basso. Nessun palco, nessun leader, nessun capo. Ci sarà solo una platea che ascolta e presenta istanze».


A parlare è il megafono del movimento delle Sardine, Mattia Santori, a margine di una conferenza con circa sessanta giornalisti della stampa estera che si è svolta oggi, 13 dicembre, a Roma.

L’incontro è avvenuto in previsione della giornata nazionale delle Sardine di domani. In piazza San Giovanni, infatti, ci sarà una mobilitazione nazionale che accoglierà le diverse compagini “ittiche” provenienti da tutta Italia.

Mattia Santori risponde, tra le altre cose, alla polemica su CasaPound: «Se si presentasse CasaPound? Sarebbe un grande messaggio da parte loro partecipare a una manifestazione antifascista che canta Bella ciao organizzata da un referente di colore che lotta per lo Ius Soli. Casapound avrebbe qualcosa da dire a tutta Italia».

E se gli si chiede se non sia anomalo che, per la prima volta, qualcuno metta insieme un movimento di piazza per protestare contro l’opposizione al Governo, lui dice: «Quando si parla di democrazia, Costituzione, rispetto, non esiste maggioranza o opposizione. C’è chi rispetta questi valori e chi li calpesta tutti i giorni».

Leggi anche: