Berlino: falso allarme al mercatino di Natale per un pacco sospetto. Era lo stesso colpito tre anni fa da Anis Amri

È lo stesso mercatino di Natale colpito tre anni fa dal tunisino Anis Amri, che uccise 12 persone e ne ferì 48 lanciandosi sulla folla con un tir

Il mercatino di Natale della Chiesa della Memoria, a Berlino, è stato sgomberato in seguito al ritrovamento di due oggetti sospetti: ma si è trattato di un falso allarme. La polizia, secondo la Bild, ha prima fermato, poi rilasciato due uomini sospettati di essere terroristi islamici: si tratterebbe di due siriani. È lo stesso mercatino di Natale colpito tre anni fa dal tunisino Anis Amri, che uccise 12 persone e ne ferì 48 lanciandosi sulla folla con un tir.


Ci sarebbe stato uno scambio di persona per la somiglianza dei nomi tra uno dei sospetti e un ricercato sul quale pende un mandato di cattura. Anche l’ispezione nel mercatino di Natale non ha portato ad alcun risultato

L’allarme terrorismo alla Breitscheidplatz di Berlino ha provocato anche l’interruzione di un concerto, che si stava tenendo nella Chiesa della Memoria. A causa delle operazioni di polizia, inoltre, scrive ancora il portale del tabloid, i treni della metropolitana non hanno potuto far sosta alla stazione di Zoologische Garten.

Foto in copertina – Twitter @ricci_davide77

Leggi anche: