Il Natale di Banksy a Betlemme: il presepe della natività sotto un colpo di mortaio

Dietro Gesù bambino un muro di cemento che ricorda quello eretto dal governo israeliano per dividere il suo territorio da quello della Cisgiordania

Dopo Birmingham, Banksy torna a lasciare il segno a Betlemme, luogo simbolo del Natale e della natività cristiana. L’artista inglese ha proposto questa volta la scena di una mangiatoia, con la Madonna, Giuseppe e Gesù bambino sotto quella che appare come una stella cometa, prodotta però tramite i segni lasciati da quello che sembra essere un colpo di mortaio.

La cornice della rappresentazione simbolo della natalità consiste in un muro di cemento grigio, a ricordare molto probabilmente quello eretto dal governo israeliano per dividere il suo territorio da quello della Cisgiordania.

Alto 8 metri, sorge a poco più di un chilometro da Betlemme. Sul muro del suo presepe, Banksy ha inciso come fossero graffiti le parole “pace” e “amore”.

L’opera è stata installata al Walled-Off Hotel, l’albergo voluto da Bansky a Betlemme, con vista sul muro fatto costruire da Israele per separare la città palestinese dai territori di Gerusalemme Est.

Leggi anche: