La Juve ‘brucia’ lo United: Paratici al lavoro per chiudere con il bomber Haaland

I campioni d’Italia sono balzati in pole. Offerto un ricco quinquennale all’attaccante del Salisburgo

La Supercoppa finita a Roma, sponda Lazio, è ancora sullo stomaco. Perché, al di là della sterile retorica sul valore delle competizioni, alla Juve onnivora non piace perdere e, soprattutto, ringalluzzire ulteriormente il binomio Lazio-Inter che sogna di interrompere bruscamente il dominio bianconero.


Per questo, e nonostante il brusco stop nel trasferimento di Mandzukic in Arabia, i campioni d’Italia sono pronti a piazzare il colpo da 90 a quota 30. L’asso di bastoni da calare sul tavolo è l’ormai noto Erling Haaland, il gigante norvegese che ha fatto saltare il banco alla sua prima, vera esperienza in Champions League: 8 reti in 6 incontri in un girone tosto nel quale sono passati Liverpool e Napoli.

https://www.instagram.com/p/B6LzgfEDiLI/

Paratici ha in mano il bomber del Salisburgo, che rischia di perdere il suo capocannoniere già a gennaio per soli 30 milioni di euro, il quantum della sua bassa clausola rescissoria. Gli austriaci si mordono le mani, la Juve, che ha già incassato il sì convinto del ragazzo, si lecca i baffi: al giocatore sono stati offerti 5 anni a 3,5 milioni di euro. Accettati, anche grazie a qualche bonus messo a corollario. Paratici accelera per mettere nero su bianco ed evitare, a giugno, la concorrenza del Manchester United. Gli inglesi sembravano favoriti, ma il contropiede bianconero ha spiazzato tutti. La palla passa a Raiola. Poi finirà nei piedi di Haaland che, a prescindere dalla destinazione finale, farà gol anche economicamente.

Foto di copertina Ansa

Leggi anche: