Mancia da 2.020 dollari per un conto da 23 a una cameriera del Michigan: al via il 2020 tip challenge

La donna, non sapendo cosa fare, è subito andata dal gestore del locale per chiedere come prendere quel generoso gesto

Poi uno dice che le mance sono sempre troppo esigue. E invece per una volta, per una donna del Michigan, in Usa – Danielle Franzoni – la storia ha avuto un risvolto del tutto inaspettato.

Danielle lavora come cameriera in un locale: alla fine di un pranzo da 23 dollari, riceve una mancia di 2.020 dollari. Un omaggio all’anno appena iniziato, tanto che la coppia lascia scritto sul conto: «Buon Anno, 2020 tip challenge» (la sfida della mancia 2020, ndr).

La donna, non sapendo cosa fare, è subito andata dal gestore del locale per chiedere come prendere quel generoso gesto, arrivando a pensare si trattasse di un errore: «Questo genere di cose – ha raccontato al giornale locale, Alpena Times – non succedono a persone come me».

Danielle è mamma di tre figli piccoli e di una quarta bimba in arrivo. Ha un passato da tossicodipendente e per questo motivo sta seguendo un corso di riabilitazione.

Quando si è trasferita ad Alpena, cittadina del Michigan in cui vive, aveva solo i suoi vestiti. E stata accolta in un rifugio per senzatetto e ha ricominciato la sua vita trovando impiego come cameriera in un ristorante.

La lauta mancia che le è stata donata, la considera una seconda possibilità per sé e per i suoi figli. Crede. Ha lasciato il rifugio per senzatetto e ha trovato casa. «Ora i miei bambini hanno un futuro e io una possibilità», ha detto.

In copertina: Danielle Franzoni e il “conto fortunato”

Leggi anche: