Sudan, cade un aereo militare in Darfur: 18 vittime, quattro sono bambini

Il velivolo aveva da poco scaricato generi di conforto per la popolazione locale

Il 2 gennaio un cargo militare Antonov 12 è precipitato cinque minuti dopo il decollo dalla capitale dello Stato del Darfur, in Sudan. Nell’incidente hanno perso la vita 18 persone. Un portavoce dell’esercito ha fatto sapere che tra le vittime ci sono quattro minorenni.

L’aereo aveva fatto scalo all’aeroporto Geneina per scaricare generi di conforto per la popolazione, in difficoltà dopo gli scontri tribali scoppiati nella regione gli ultimi giorni dell’anno. A cinque minuti circa dal decollo, l’aereo è caduto in un’area abitata.

I disordini nella zona sono iniziati la scorsa domenica. Uomini armati appartenenti ad alcune tribù di origine araba si sono scontrati con fazioni di etnia locale. Molte abitazioni sono state date alle fiamme: la Croce Rossa ha contato almeno 48 vittime e 200 feriti negli scontri.

Leggi anche: