Perché #FranzFerdinand è entrato nei trend di Twitter. E no, non c’è un nuovo album in arrivo

Gli utenti di Twitter si sono scoperti appassionati di storia e si è aperto un dibattito sull’assassinio di Qassem Soleimani e quello di Francesco Ferdinando d’Asburgo

«Pensavo che #FranzFerdinand fosse in trend perché stava per arrivare nuova musica». E poi sotto una gif, con un ragazzo che porta delle pizze felice in un appartamento. È contento, forse si prepara a una festa. Ma quando apre la porta il suo volto si trasforma e trova la casa vuota, e in fiamme.

Deve essere stata questa la reazione di molti utenti Twitter che ieri hanno visto tra le tendenze l’hashtag #FranzFerdinand. Il primo pensiero, in effetti, non può che correre alla band rock nata a Glasgow, in Scozia, nel 2002.

Fonte: Twitter | Uno dei commenti su chi ha sbagliato a capire #FranzFerdinand

Un nuovo casus belli

Evidentemente gli utenti di Twitter si sono riscoperti un po’ storici negli ultimi giorni. L’hashstag #FranzFerdinand si riferisce infatti a Francesco Ferdinando Carlo Luigi Giuseppe d’Asburgo-Este, che all’inizio del ‘900 era arciduca della dinastia degli Asburgo in Austria ed erede al trono austro-ungarico.

Fonte: Wikipedia | Francesco Ferdinando Carlo Luigi Giuseppe d’Asburgo-Este

La sua morte, avvenuta nel giugno 1914 in un attentato, è stata la scintilla che ha fatto esplodere una polveriera di tensioni fra gli Stati europei, il primo passo per la Prima Guerra Mondiale.

#FranzFerdinand quindi è tornato in trend come parallelismo all’assassinio di Qassem Soleimani, il generale iraniano delle Guardie Rivoluzionarie ucciso il 3 gennaio a Baghdad nel corso di un raid organizzato dagli Stati Uniti. Una nuova scintilla che potrebbe far scoppiare una nuova polveriera.

Il legame tra la band e l’arciduca

La prima fonte di ispirazione della band non è stata direttamente l’erede del trono austro-ungarico, ma un cavallo: Archduke Ferdinand. Dopo averlo visto gareggiare i futuri Franz Ferdinand hanno cominciato a pensare a questo nome per due ragioni: suonava bene e si riferiva a un uomo che in qualche modo era stato protagonista di uno degli episodi storici più importanti del ‘900.

A questo proposito, Wikipedia riporta una citazione attribuita a Paul Thomson, batterista della band: «Mi piace l’idea che, se diventeremo famosi, le parole Franz Ferdinand faranno pensare alla band invece che alla figura storica». A giudicare dalle reazioni su Twitter, missione riuscita.

Foto di copertina: eleborazione da foto Wikipedia

Leggi anche: