Il 117esimo compleanno di Kane Tanaka, la persona più anziana del mondo

La donna ha festeggiato il suo compleanno in una casa di riposo nel sud del Giappone

Insignita il 9 marzo 2019 del Guinness World Records in qualità di persona più anziana esistente al mondo con 116 anni e 66 giorni di vita, Kane Tanaka ha battuto il suo record, celebrando il suo 117esimo compleanno in una casa di riposo di Higashi-ku, nella prefettura di Fukuoka, nel sud del Giappone e diventando così la decima persona di sempre a raggiungere tale traguardo.

Durante la festa di compleanno, circondata da staff della casa di riposo, amici e familiari, Tanaka ha gradito molto la torta realizzata per la sua festa, tant’è che ne ha chiesta ancora una fettina, secondo quanto riportato dall’agenzia Reuters.

La vita di Kane Tanaka

Tanaka, settima figlia di Kumakichi e Kuma Ota, è nata prematuramente il 2 gennaio 1903 nel villaggio di Kazuki nella prefettura di Fukuoka, in Giappone. Sposatasi a 19 anni con Hideo Tanaka, ha gestito con il marito un’azienda che produceva e vendeva riso e udon noodles. La coppia ebbe quattro figli e ne adottò un quinto.

Da sinistra: Hideo Tanaka, Kane Tanaka, Nobuo Tanaka, Tsuruko Kunimasa, Toyoko Nakamura / GWR

Quando il marito Hideo e il figlio maggiore rimasero uccisi durante la seconda guerra mondiale, Kane prese le redini della famiglia e dell’azienda, continuando a dirigerla fino ai 63 anni, quando decise di andare in pensione.

Da destra: Kane Tanaka, Hana e Nao Sakai (sorelle), Kiyoshi Ota (fratello minore) / GWR

Una volta andata in pensione, Tanaka si è dedicata ai viaggi, all’esercizio matematico, e a giocare a Othello, il suo gioco preferito e in cui si cimenta tuttora con i suoi compagni e con i caregiver della casa d’assistenza in cui risiede.

Kane Tanaka / GWR

Ma il record di Tanaka, se guardato da un’altra prospettiva, si trasforma nel simbolo del rapido invecchiamento della popolazione giapponese che, se unito ai dati in calo del 5,9% relativi alla natalità nel Paese del Sol Levante, sta destando non poche preoccupazioni per il futuro del Giappone.

Leggi anche:

Foto di copertina: Reuters / Kyodo Kyodo