Concorsone da 1512 posti al Comune di Roma. Raggi: «Rigeneriamo la macchina amministrativa»

«Spazio ai millenials» è lo slogan del Campidoglio. Il nuovo bando sarà pubblicato in primavera. «Dal 2021 si inizierà ad attingere dai vincitori del nuovo bando»

Il Comune di Roma lancia il nuovo attesissimo nuovo concorsone. A questo giro sono 1512 i posti messi a bando dal Campidoglio. Di questi, 42 sono quelli destinati a dirigenti. L’ultimo concorso del Comune risale all’era della giunta Alemanno e «gli ultimi vincitori e idonei – ha spiegato l’assessore alle Risorse umane Antonio De Santis – saranno assunti nel 2020. E dal 2021 – ha assicurato – si inizierà ad attingere dai vincitori del nuovo bando».

«Nel 2016 il 18% dei dipendenti era over 60 e il 40% tra i 51 e i 60 anni. Per il ricambio generazionale abbiamo messo in campo un lavoro titanico con l’assunzione tra il 2016 e il 2020 di 6mila persone nei vari settori: personale amministrativo, maestre e insegnanti, agenti di polizia locale, tecnici e giardinieri», afferma la sindaca Virginia Raggi. «In sostanza, una persona su 4 che lavora oggi per Roma Capitale è stata assunta da questa amministrazione».

Il nuovo bando sarà pubblicato in primavera e lo slogan del Campidoglio è «Spazio ai millenial». L’obiettivo del Comune è quello di programmare «con sguardo prospettico per rafforzare i servizi».

«Sin dal nostro insediamento ci siamo occupati di rigenerare la macchina amministrativa a partire dalle sue fondamenta – ha detto la sindaca Raggi -. Come prima cosa abbiamo dovuto colmare le lacune strutturali, immettendo linfa negli uffici che consentono ai servizi di funzionare». «Ora, con questo concorso, vogliamo assicurare a Roma Capitale una programmazione sistemica, tramite un’organizzazione solida – ha aggiunto Raggi – in grado di durare nel tempo e di fortificare l’ente».

Fonte copertina: Facebook Roma Capitale

Leggi anche: