Parigi, Macron nel mirino: incendio nella sua brasserie preferita dopo il blitz del teatro

In quel locale il presidente francese aveva festeggiato la sua vittoria al primo turno alle elezioni del 2017

Nella notte tra venerdì e sabato un incendio è scoppiato nel ristorante parigino La Rotonde, situato nel cuore del quartiere di Montparnasse, nel 6° arrondissement della capitale francese. Secondo il responsabile del locale intervistato da diversi media, l’incendio sarebbe iniziato intorno alle 5 del mattino.  

La polizia, arrivata dopo pochi minuti, ha scoperto un inizio di incendio all’esterno, nella zona dei tavolini in quel momento chiusa. Gli intrusi, si apprende, hanno rotto un vetro per accedere alla parte esterna del ristorante, sul marciapiedi, poi hanno appiccato il fuoco.

L’incendio è stato subito domato dai pompieri e soltanto una decina di metri quadrati del locale sono andati in fiamme. La Procura ha aperto subito un’inchiesta. I responsabili de La Rotonde parlando di «danni importanti» e di «diversi giorni di chiusura, forse settimane», prima di poter riaprire al pubblico. Un altro tentativo di incendio era stato sventato, con modalità simili, lo scorso 9 gennaio.

Il famoso locale rimarrà chiuso per diversi giorni.  Secondo una fonte della polizia contattata da LCI, la pista criminale è quella più probabile.  La Rotonde è un’istituzione parigina. Proprio il presidente Emmanuel Macron aveva festeggiato la sua vittoria al primo turno delle elezioni presidenziali del 2017 con diversi parenti tra cui Line Renaud, Pierre Arditi, Stéphane Bern, Erik Orsenna e Jacques Attali. Questa cena gli aveva fatto guadagnare una marea di critiche.

Leggi anche: