Libia, razzi di Haftar sull’aeroporto di Tripoli

Lo scalo di Mitiga era stato riaperto da poche ore

L’aeroporto Mitiga di Tripoli è stato bersagliato da diversi razzi lanciati dalle forze del generale Khalifa Haftar ore dopo l’annuncio della ripresa dei voli. Lo ha riferito la notte scorsa un tweet dell’emittente Libya al-Ahrar. La pagina Facebook dello scalo stamane annuncia ritardi ma nessuna nuova sospensione del traffico.


I razzi sarebbero stati lanciati dopo che la scorsa domenica il generale Haftar aveva accettato i termini di un cessate il fuoco decisi alla conferenza di Berlino. L’uomo forte della Cirenaica aveva detto di si alla proposta dell’Onu di nominare cinque membri che monitorassero, insieme ad altri nominativi proposti da Sarraj, l’implementazione della tregua.

Intanto, la cancelliera tedesca Angela Merkel è giunta in Turchia per un bilaterale con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan. Sul tavolo tra i due capi di Stato c’è in primo piano il dossier libico e l’intervento del leader dell’Akp a Tripoli al fianco del premier Fayez al Sarraj. Erdogan ha ribadito che è necessario combattere l’avanzata di Haftar per fermare il ritorno del terrorismo islamico che potrebbe avere conseguenze per tutta la zona mediterranea.

Leggi anche: