Luca Sacchi, è omicidio premeditato. A processo anche Anastasia – il provvedimento integrale

Inchiesta chiusa e, a questo punto, il processo potrebbe arrivare in tempi molto rapidi visto che la procura di Roma ha chiesto di andare direttamente a processo, saltando l’udienza preliminare. In giornata è arrivato l’ok del gip Costantino De Robbio. Nel chiudere le indagini, però, la pm Nadia Plastina ha deciso di contestare l’aggravante della premeditazione.

Le principali accuse per l’omicidio avvenuto nella notte tra il 23 e il 24 ottobre a Roma, nel quartiere Appio latino sono rimaste le stesse:

  • Valerio Del Grosso, 21 anni, è accusato di omicidio volontario e traffico di stupefacenti e rapina. Ha sparato alla nuca di Luca Sacchi dopo una discussione, secondo la procura, per l’acquisto di una partita di marijuana. È accusato anche di traffico di stupefacenti. Ora, risponde di omicidio premeditato: nel portare con se la pistola avrebbe già calcolato di poter uccidere.
  • Paolo Pirino era con Del Grosso, anche lui risponde di omicidio volontario in concorso. È accusato anche di aver detenuto illegalmente una mazza, quella con cui ha colpito Anastasia.
  • Anastasia Kylemnyk è accusata di traffico di stupefacenti. Secondo la procura era lei ad avere, nello zainetto, i 70mila euro con cui avrebbe dovuto essere pagata la droga che lei, Princi e forse Luca volevano acquistare da quelli che diventeranno i killer di Sacchi. Quando Del Grosso e Pirino hanno tentato di portar via lo zaino senza dare la droga in cambio sarebbe scattata una breve rissa e quindi il colpo mortale.
  • Giovanni Princi amico della coppia, è accusato di traffico di stupefacenti. Sarebbe lui ad aver organizzato lo scambio.
  • Marcello De Propis, 22 anni, amico dei due killer è accusato di aver fornito materialmente l’arma, il padre Armando è accusati di traffico di stupefacenti.

Si chiude dunque così l’indagine su un omicidio che inzialmente sembrava una rapina per futili motivi, su cui la politica nazionale ha molto dibattuto.

L’unico passaggio ancora poco chiaro è quanto sapesse Sacchi della compravendita di droga. Nelle intercettazioni pubblicate questa mattina, 23 gennaio, dal Messaggero si parla di una relazione, quella tra Anastasia e Luca Sacchi, in crisi già a settembre. Lei gli scriveva: «Da adesso in poi faccio come voglio, tu stai sempre dalla parte di mammina». La notte del delitto, però, Luca Sacchi ha aspettato tutta la sera l’arrivo di Princi e Del Grosso, accanto alla ragazza con addosso lo zaino pieno di soldi. Possibile che non sapesse dello scambio?

Leggi anche: