Grammy Awards 2020, il trionfo di Billie Eilish

L’artista 18enne ha vinto tutti e 5 i premi di maggior importanza (su sei nomination)

Billie Eilish ha sbancato i Grammy Awards 2020. L’artista statunitense ha vinto tutti e cinque i principali premi più importanti (Song of the year, Album of the year, Record of the year, Best pop vocali Album, Best New Artist). 

Eilish, 18 anni appena compiuti, ha vinto grazie al suo album d’esordio When We All Fall Asleep, Where Do We Go?, mentre il singolo Bad Guy ha vinto il premio come Brano dell’anno. 

Eilish è la più giovane artista a portarsi a casa i 4 principali premi (Miglior album, Miglior brano, Disco dell’anno e Miglior artista emergente) nella stessa notte.

Il fratello di Eilish, Finneas O’Connell, produttore dell’album della sorella, ha vinto il Grammy come Produttore non classico dell’anno.

EPA/DAVID SWANSON |Billie Eilish e il fratello e produttore Finneas O’Connell, Grammy Awards 2020, Staples Center in Los Angeles, California, USA, 26 January 2020.

Tra gli altri vincitori spiccano la cantante e rapper Lizzo che ha vinto la categoria Best pop solo performance per Truth Hurts, Anderson .Paak ha vinto il premio come Best RnB album con Ventura, mentre Gary Clark Jr si è portato a casa la statuetta per la categoria Best Rock Perfomance per This Land

Jermanine Cole, Dacoury Ntche, 21 Savage e Anthony White hanno vinto la categoria Best rap song per il brano A lot, mentre il quarto album della band alternative rock Cage the Elephant ha vinto ha vinto nella categoria Best rock album con l’album Social Clues. Sempre sul fronte alternative, i Vampire Weekend si sono portati a casa il premio della categoria Best alternative music album con Father of The Bride

Nipsey Hussle, Roddy Ricch e Hit-Boy con Racks in the middle han vinto nella categoria Best rap performance, mentre Tyler, The Creator con Igor si è guadagnato la statuetta come Best rap album. Infine il miglior video dell’anno è del rapper Lil Nos e Billy Ray Cyrus con Old Town Road

La cerimonia dei Grammy di quest’anno si è aperta con un omaggio alla star del basket Kobe Bryant, morto in un incidente in elicottero nella mattinata della cerimonia. Sul velivolo erano presenti altre 8 persone, tra cui la figlia 13enne del cestista, Gianna.

A omaggiarlo è stata la cantante Alicia Keys: «Siamo qui, con il cuore spezzato, nella casa che Kobe Bryant ha costruito. Non avremmo mai immaginato che avremmo dovuto iniziare lo spettacolo in questo modo».

EPA / DAVID SWANSON | Billie Eilish durante la 62esima edizione dei Grammy Awards al Staples Center di Los Angeles, California

Leggi anche: