Sinisa Mihajlovic torna in ospedale per le cure dopo il trapianto di midollo osseo

Lo staff medico ritiene che la nuova degenza ospedaliera dell’allenatore del Bologna dovrebbe essere più breve rispetto alle precedenti

Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna, è stato nuovamente ricoverato Istituto di Ematologia ‘Seràgnoli’ per sottoporsi a una terapia antivirale, necessaria dopo l’intervento di trapianto di midollo osseo a cui è stato sottoposto nei mesi scorsi. A renderlo noto, in una nota, è il Policlinico Sant’Orsola di Bologna. 

A luglio, l’ex giocatore di Inter e Lazio, aveva annunciato in conferenza stampa di esser malato di leucemia. Dopo 4 mesi di terapie e dopo l’intervento di trapianto di midollo osseo da un donatore non familiare, aveva annunciato il suo ritorno in campo.

«In questi quattro mesi difficili ho conosciuto medici straordinari, infermieri che mi hanno curato, sopportato e supportato. So che ho un carattere forte, anche difficile», dichiarò all’epoca Mihajlovic

Lo staff medico sanitario del Sant’Orsola di Bologna ha però reso noto che la degenza ospedaliera del tecnico del Bologna, questa volta e per queste terapie antivirali, dovrebbe essere più breve rispetto alle precedenti. 

ANSA / GIORGIO BENVENUTI | Sinisa Mihajlovic

Leggi anche: