Il Milan in campo con il lutto al braccio in ricordo del tifoso Kobe Bryant

Trovato un compromesso per il ricordo del mito dello sport mondiale, grande tifoso rossonero

Ci sarà il minuto di raccoglimento a San Siro in memoria di Kobe Bryant, scomparso in un tragico incidente in elicottero a Los Angeles con sua figlia Gianna altre sette vittime. Per la partita di questa sera dei quarti di Coppa Italia contro il Torino, i giocatori del Milan scenderanno in campo con il lutto al braccio.

Il minuto di raccoglimento però sarà fatto «a ridosso del fischio di inizio», come ha chiarito il Milan sui social. Un compromesso trovato con la Lega di serie A, che fino a ieri 27 gennaio aveva negato il permesso per il minuto di silenzio in forma ufficiale.

Tra i tanti legami che Bryant aveva con l’Italia, dove ha vissuto tra diverse piazze come Rieti, Pistoia, Reggio Emilia e Reggio Calabria al seguito del padre campione del campionato italiano negli anni ’80, c’era il tifo per il Milan che aveva ricordato anche in una recente intervista per Univision Deportes.

Leggi anche: