Sondaggi, OpenMedia della settimana: crollo del M5S, bene PD e Meloni, Lega al palo

La media aritmetica settimanale dei sondaggi sulle intenzioni di voto, in esclusiva per Open

Concorrono alla media tutti i sondaggi pubblicati dai maggiori istituti demoscopici nella settimana appena conclusa. Settimana dal 27/1 all’1/2/2020.

I numeri

Sono solo sei i sondaggi pubblicati questa settimana relativi alle intenzioni di voto per elezioni politiche e i risultati risentono chiaramente degli esiti delle votazioni dello scorso weekend in Emilia Romagna e Calabria

La nostra media, tornata dopo una settimana di stop legata al silenzio elettorale, si apre dunque con la Lega, ancora prima col suo 30,5%, ma sempre più lontana dai fasti dello scorso anno. Per il partito di Matteo Salvini il massimo è il 32% di Ipsos, il minimo il 28,2% di Ixè.

Vincenzo Ruocco | La media dei sondaggi della settimana

Il Pd sale di quasi un punto e mezzo e si porta vicino al 21%. Altrettanti ne perde invece il M5S, un calo prevedibile che lo assesta, questa settimana, al 14%.

Non si arresta la corsa di Fratelli d’Italia che tallona i grillini all’11,5%. Solo due punti e mezzo separano il partito di Giorgia Meloni e il Movimento. Due anni fa, alle politiche 2018, furono 28 i punti di distacco.

Si aggira intorno al 6% Forza Italia, in flessione, nonostante il buon 7,5% attribuitogli da Tecnè. Cala anche Italia Viva al 4,2%, sotto il 4 per Ixè e Tecnè, sopra il 5% per Emg.

Settimana positiva per LaSinistra al 2,7% e per Azione di Carlo Calenda (2,5%). Chiudono +Europa al 2,2% e i Verdi all’1,9%.

(Istituti considerati: Mg Research, Tecnè, Ixè, Index Research, Emg, Ipsos)

Leggi anche: