Lodi, deraglia treno ad alta velocità: morti due macchinisti, 31 feriti. Il prefetto: «Poteva essere una carneficina»

La circolazione è stata sospesa sulla linea AV Milano – Bologna. I sindacati hanno indetto domani, 7 febbraio, uno sciopero di 2 ore

Due persone sono morte e 31 sono rimaste ferite. È il bilancio dell’incidente sulla linea ad alta velocità all’altezza di Ospedaletto Lodigiano (in provincia di Lodi). Un treno è deragliato e alcune vetture si sono ribaltate. La procura di Lodi ha ora aperto un’inchiesta per disastro ferroviario, omicidio colposo plurimo e lesioni colpose plurime.


A perdere la vita due macchinisti. A bordo del treno c’erano 28 passeggeri, oltre al personale di Trenitalia. Lo ha riferito la Polifer. Dei feriti, uno sarebbe grave, ma non in pericolo di vita. Si tratta di un pulitore delle ferrovie. «Poteva essere una carneficina», ha detto il prefetto di Lodi, Marcello Cardona.

The high-speed train travelling from Milan to Bologna derailed, near Lodi, northern Italy, 06 February 2020. According to media reports, a Frecciarossa high-speed train derailed on the Milan-Bologna line in the Lodi area. At least two people have died in the accident and some 30 others were injured, media added. ANSA / MATTEO BAZZI

La dinamica

Il treno era partito alle 5.10 da Milano. Al momento del deragliamento, andava a circa 290 chilometri orari, quasi la massima velocità prevista. Secondo le forze dell’ordine, la motrice del convoglio, dopo essere sviata dai binari, sarebbe uscita completamente dalla sede, finendo prima contro un carrello che si trovava su un binario parallelo, e poi contro una palazzina delle ferrovie, dove ha terminato la sua corsa. Il resto del convoglio avrebbe, invece, proseguito la corsa ancora un po’ con la seconda carrozza che ad un certo punto si sarebbe ribaltata.

Circolazione sospesa

Dalle 5.30 la circolazione è stata sospesa sulla linea AV Milano – Bologna. Tutti i treni, in entrambe le direzioni, sono stati instradati sulla linea convenzionale Milano-Piacenza con ritardi fino a 60 minuti. Lo rende noto Rete Ferroviaria Italiana.

I sindacati hanno indetto domani, 7 febbraio, uno sciopero di 2 ore. «In considerazione dell’estrema gravità dell’incidente e nel rispetto delle vite umane domani ci sarà uno sciopero di due ore di tutti i ferrovieri dipendenti da tutte le aziende di settore operanti sulla rete nazionale e locale a partire dalle 12 ai sensi della vigente normativa in materia», hanno annunciato le principali associazioni sindacali.

Leggi anche: