Coronavirus, negativo il test sulla paziente trasferita dalla Cecchignola allo Spallanzani

Si temeva che il contagio potesse essere avvenuto all’interno della struttura militare italiana

«Il test al coronavirus effettuato presso l’INMI Spallanzani sulla donna proveniente oggi dalla Cecchignola è negativo al 2019-nCoV». Sarebbe stato il secondo caso di contagio riguardante un cittadino italiano ma, in una nota, la Direzione sanitaria dell’Istituto Nazionale Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma ha comunicato la negatività del test. La paziente, che si trovava in quarantena nella città militare della Cecchignola insieme agli altri italiani rimpatriati da Wuhan, era stata trasferita nel primo pomeriggio dell’8 febbraio allo Spallanzani per possibili sintomi da Coronavirus.


«Ci hanno appena comunicato dal Ministero della Salute che una delle persone che si trovano alla Cecchignola verrà portata a scopo precauzionale allo Spallanzani», aveva detto il direttore sanitario Francesco Vaia, questa mattina. Intanto risultano essere buone le condizioni del 29enne italiano contagiato mentre si trovava in Cina per una vacanza con la fidanzata. Risultato positivo al virus, si trova ancora ricoverato nell’istituto.

Sullo stesso tema: