Cosa è successo a Cen Qiushi, il ragazzo che raccontava il coronavirus in diretta da Wuhan

Su Twitter è stato pubblicato anche l’appello di sua madre. L’attivista sarebbe in quarantena, anche se non presentava alcun sintomo del virus

Cen Qiushi. È il nome di un cittadino cinese che nelle ultime settimane ha seguito l’evoluzione dell’epidemia di Coronavirus. Dai suoi canali social ha documentato la quarantena di Wuhan, la situazione degli ospedali in Cina e lo stato delle persone nelle città bloccate.

Da quasi un giorno la sua voce ha smesso completamente di farsi sentire. Ora i canali social di Cen Qiushi sono fermi, o meglio. L’ultimo messaggio che è stato pubblicato sull’account Twitter @chenqiushi4040 è il retweet di un altro account in cui si legge: «Quishi in questo momento è in quarantena. Non sappiamo se da solo o con altre persone. Appena riusciremo a contattarlo lo faremo sapere».

Twitter | L’ultimo tweet comparso sull’account di Qiushi

A riportarlo un altro account: @Xuxiaodong3, anche lui attivo nell’informare attraverso i social cosa sta succedendo in Cina. In tutto bisogna ricordare che Twitter è stato vietato dal governo di Pechino, gli attivisti che lo usano sono solo quelli che riescono ad aggirare il firewall.

Sempre da @Xuxiaodong3 sono arrivate le poche informazioni che hanno permesso di ricostruire, in parte, la situazione di Qiushi:

1. Qiushi è stato costretto a stare in quarantena per un massimo di 14 giorni. 2. La temperatura corporea di Qiushi era normale quando è stato portato via. 3. Perchè il suo telefono è stato confiscato?

Sempre l’account @chenqiushi4040 ha condiviso anche un altro video che viene attribuito alla madre di Qiushi. Anche lei dice che suoi figlio è stato portato via nella notte e che non riesce più a contattarlo sul telefono.

Tweet | L’appello ricondotto alla mamma di Qiushi

Video di copertina: Twitter | La traduzione in inglese dell’appello della madre di Cen Qiushi

Leggi anche: