Prescrizione, dopo gli insulti a Lucia Annibali la procura di Roma avvia un’indagine

I pm di Roma intendono procedere per “apologia di reato”. Tra le offese più gravi, quelle in cui si inneggia a Luca Varani che nel 2013 sfigurò con l’acido Annibali

La procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine dopo gli insulti indirizzati alla parlamentare di Italia Viva, Lucia Annibali. I messaggi e i commenti, recapitati alla deputata renziana tramite Facebook, le sono arrivati in particolare dopo la presentazione di un “lodo” sulla prescrizione, ossia un emendamento per rinviare il blocco della prescrizione, tema che sta facendo traballare il governo negli ultimi giorni.


Tra le offese e le minacce più gravi e violente rivolte all’avvocata, quelle in cui si inneggia a Luca Varani, l’uomo che sfigurò con l’acido Annibali nel 2013. «Luca Varani sei il mio mito», le hanno scritto alcuni haters. E ancora: «Ciò che ha fatto è stato poco per una donna viscida come te che si lega a Renzi, ho goduto quando ti ha sfigurata». Ora i pm di Roma hanno aperto un fascicolo di indagine sul caso e intendono procedere per la fattispecie di “apologia di reato”. Le indagini sono state affidate alla polizia postale.

Leggi anche: