Bullismo a scuola, picchiano le compagne e diffondono i video sui social: denunciate due minori a Catania

Le due minori, l’una 14enne l’altra 11enne, sono state denunciate per lesioni personali e minacce aggravate. Sequestrati gli smartphone e rimossi i video

«Se mi fai la denuncia te ne vai da Catania». Non solo un violentissimo atto di bullismo degenerato in un pestaggio vero e proprio nei confronti di due compagne di scuola, ma anche minacce e ritorsioni nel caso in cui le due vittime avessero raccontato l’accaduto. 


È quanto successo a Catania dove due giovanissime studentesse sono state pestate da una 14enne e una 11enne frequentanti la loro stessa scuola media, finendo in ospedale a causa delle lesioni riportate.

Un atto di bullismo e un pestaggio molto violento, scaturito – secondo le ricostruzioni – «per futili motivi», ma che è finito anche sui social network, ripreso dagli smartphone delle giovani. La violenza è stata perpetrata anche con messaggi intimidatori e minacce di ritorsioni ritorsioni.

A segnalare l’episodio alle autorità competenti è stato l’istituto scolastico stesso, che ha esposto l’accaduto e presentato i video alla polizia postale che ha successivamente avviato le indagini. 

Ed è così che la 14enne e l’11enne sono state denunciate per lesioni personali e minacce aggravate alla Procura per i minori di Catania. Tuttavia, l’11enne non è penalmente imputabile a causa della sua giovanissima età.

La Procura ha inoltre disposto l’interrogatorio per tutte le giovani coinvolte, il sequestro dei telefoni e la rimozione del video da cui è stata ripresa l’aggressione.

Leggi anche:

Foto copertina: Newstalk zb| Bullismo