Real Madrid, finale di fuoco: Barcellona ko e vetta della Liga

I blancos trionfano sotto gli occhi di Cr7: segnano Vinicius e Mariano Diaz

Un tempo a testa, i tre punti e il primato in Liga al Real Madrid. I Blancos si prendono tutto negli ultimi 20 minuti sotto gli occhi dell’ex più amato, Cristiano Ronaldo (in tribuna), e firmano il controsorpasso sui rivali di sempre (+1). Sono di Vinicius (71′) e Mariano Diaz (91′) i gol che inchiodano il Barcellona, bravo nella prima frazione, molto meno nella seconda.

Spreca troppo la squadra di Setien. Griezmann è opaco, Messi e Arthur trovano di fronte (soprattutto il brasiliano) un Courtois miracoloso. Col passare dei minuti il Barcellona, che soffre a lungo in fase di costruzione la pressione a tutto campo del Madrid, aumenta il suo possesso palla, il Real la sua pericolosità. Questione di cinismo. Isco costringe Ter Stegen a ingaggiare un duello a chi è più bravo col collega Courtois: il portiere del Barça toglie un derechazo potente dall’incrocio dei pali, poi viene graziato da Benzema.

La Casa blanca però, si è presa l’inerzia. Passano i Blancos con la velocità di Vinicius, che attacca dalla corsia sinistra con la solita chipsa e trova una deviazione sporca di Piquet. Il Bernabeu esplode. Messi latita, il Barcellona non c’è più e nel primo minuto di extratime Mariano Diaz, appena entrato, vola via a Umtiti e brucia Ter Stegen sul palo corto. Il Real si prende tutto.

Foto di copertina Ansa