Coronavirus, i giocatori dell’Arsenal in auto-isolamento: rinviata la partita contro il Manchester City

Di recente i giocatori dell’Arsenal hanno incontrato il proprietario dell’Olympiakos, Evangelos Marinakis, risultato poi positivo al virus

Avrebbero dovuto giocare oggi, mercoledì 11 marzo, ma l’Arsenal e il Manchester City non si sfideranno nell’Etihad Stadium per il primo match della Premier League dopo i provvedimenti per prevenire contagi. La partita infatti è stata rinviata a causa del Coronavirus.


I giocatori dell’Arsenal inoltre sono stati messi in quarantena: di recente hanno incontrato il proprietario dell’Olympiakos, Evangelos Marinakis, risultato poi positivo al virus. Lo hanno spiegato dall’Arsenal in una nota. Olympiakos a Arsenal hanno giocato infatti due partite in Europa League.

«Abbiamo seguito il consiglio dei medici e per questo riteniamo necessario a scopo precauzionale rinviare la partita tra Arsenal Fc e Manchester City Fc», fanno sapere dalla Premier League.

Leggi anche: