Fase 2, la ripresa torna con la colazione ai banconi dei bar in stazione: a Milano più traffico, a Roma riapre San Pietro

Il giorno della ripartenza di quasi tutte le attività commerciali è segnato simbolicamente dalla ritrovata possibilità del servizio al banco dei bar. Più gente sui mezzi pubblici a Milano rispetto ai giorni scorsi

Torna a sentirsi il rumore delle tazzine del caffè e l’aroma dell’espresso nelle stazioni delle metropolitane di Roma e Milano, con la ripresa delle attività in quasi tutta Italia, fatta eccezione per ora in Campania e Piemonte che riprenderanno nei prossimi giorni. Da oggi lunedì 18 maggio la Fase 2 dell’emergenza Coronavirus entra nel vivo, è di nuovo possibile fare colazione al bar e cenare nei ristoranti, seguendo le linee guida concordate tra governo e regioni e confermate dall’ultimo dpcm, firmato ieri dal presidente del Consiglio

Più gente sui mezzi a Milano

Dalle prime ore della mattina si nota un aumento dei passeggeri rispetto ai giorni precedenti sui mezzi pubblici, in particolare a Milano, con l’ultima corsa dell’autobus notturno partita da Sesto San Giovanni verso il centro di Milano al completo, poco prima delle 6. A bordo i pendolari che tornano al lavoro nei negozi, uffici e tavole calde, tutti con mascherine.

Ansa/Matteo Corner | L’arrivo dei pendolari alla stazione Cadorna di Milano

Alla stazione Cadorna l’afflusso di viaggiatori dalla provincia milanese è consistente, ma come raccontano gli stessi pendolari senza calca: «C’è qualcuno in più, ma niente folla», ha raccontato all’Ansa un dipendente di un istituto di vigilanza arrivato da Saronno: «Abbiamo viaggiato rispettando tutte le norme di sicurezza, nessuno escluso».

Un po’ più critica un’ostetrica, che non ha mai smesso di viaggiare anche durante il lockdown: «Più o meno lo stesso numero di persone sul treno dei giorni scorsi, ma qualcuno era senza mascherina». Verso un ritorno alla normalità anche la 90-91, sin dall’inizio del servizio mattutino più frequentata del solito. Qualche episodio di sovraffollamento nelle prime ore, tanto da rendere necessario l’intervento dei vigili in viale Tibaldi per regolare l’accesso sul filobus.

Torna il traffico per le strade

La ripresa è confermata anche dall’aumento del traffico delle auto, come evidenziato dalla centrale operativa della Polizia locale. Rispetto ai giorni precedenti, secondo gli agenti che monitorano il traffico «si vede la differenza», in particolare sull’afflusso della auto in ingresso a Milano. Situazione ancora tranquilla sui mezzi pubblici ma sulla linea filoviaria 90-91, molto frequentata sin dall’inizio del servizio, ci sono stati episodi di sovraffollamento e i vigili sono dovuti intervenire per dare una mano agli addetti dell’azienda del trasporto locale nella zona di viale Tibaldi.

Riapre ai fedeli la basilica di San Pietro

Agenzia Vista | Riaprono i cancelli della basilica di San Pietro

Torna accessibile la basilica di San Pietro, rimasta chiusa ai pellegrini dallo scorso 10 marzo. L’ingresso è ora regolato con percorsi tracciati e il controllo della temperatura per ogni persona.

Leggi anche: