Allarme a largo di Malta, due barche in pericolo con 140 migranti: «Imbarchiamo acqua, stiamo morendo»

Nella notte è partita la richiesta di aiuto da parte dell’organizzazione Alarm Phone, ma dalle autorità maltesi non sarebbe arrivata alcuna risposta

Sono almeno 140 le persone a bordo di due imbarcazioni in difficoltà nel Mediterraneo. Gli Sos sono stati raccolti dalla piattaforma Alarm Phone, secondo cui la situazione più grave riguarda 95 persone a bordo di una barca con il motore in avaria in zona Sar maltese e che sta imbarcando acqua: «La situazione a bordo – afferma Alarm Phone – è critica. Autorità maltesi e italiane sono informate ma non rispondono». L’altro caso riguarda una barca con 45 persone a bordo poco lontana, sempre in zona Sar maltese. Anche in queso caso, denuncia Alarm Phone, le autorità di Malta non rispondono.


Dai 95 sulla barca più in difficoltà, Alarm Phone ha ricevuto il grido disperato dei migranti in grave difficoltà: «Stiamo morendo», dicono dall’imbarcazione. L’organizzazione riferisce che sulla barca non riescono a rimuovere l’acqua perché sovraffollata: «Il mercantile Maridive230 è a circa 20 miglia dalla barca e potrebbe ricevere ordine di soccorrere – si legge in un tweet – ma le forze armate maltesi non rispondono alle nostre chiamate».

Leggi anche: