James Murdoch si dimette dal board di News Corp e lascia l’impero dei media fondato dal padre Rupert

Lascia l’impero mediatico del padre citando «divergenze sulla pubblicazione di alcuni contenuti editoriali». Potrebbero essere le posizioni sul cambiamento climatico?

James Murdoch si è dimesso dal board di News Corp: lascia così, e in via definitiva, qualsiasi ruolo formale in quello che è l’impero mediatico fondato da suo padre, Rupert. Il 47enne – è il più giovane dei figli del magnate australiano – cita «divergenze sulla pubblicazione di alcuni contenuti editoriali e su altre decisioni strategiche» in un comunicato in cui dà la notizia. Per il momento, dice un suo portavoce, non ci saranno altri commenti.

James Murdoch, ex CEO di 21st Century Fox, lascia quindi i giornali dell’impero Murdoch: la News Corp raggruppa infatti tabloid come il New York Post e il Sun of London, insieme a quotidiani come il Wall Street Journal e altre testate in Australia e nel Regno Unito. Il fratello più grande di James, Lachakn, da due anni è a capo della Fox Corporation – quindi Fox News, Fox Business e il resto della rete televisiva di Fox.

«Siamo grati a James per i suoi tanti anni di servizio nell’azienda – dicono Rupert Murdoch e Lachlan Murdoch in una nota congiunta -. Gli auguriamo il meglio per i suoi progetti futuri». Secondo quanto ricostruisce la Cnn, a gennaio un portavoce di James Murdoch aveva spiegato che lui e sua moglie, Kathryn, avevano un «ben radicato» punto di vista sui cambiamenti climatici ed erano «particolarmente delusi dalla continua negazione fatta dai media in Australia».

In copertina ANSA/Maurizio Degl’Innocenti | James Murdoch durante la sua partecipazione aun incontro organizzato dall’osservatorio permanente giovani editori al teatro Odeon, Firenze, 19 ottobre 2015.

Leggi anche: