Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Quanti manifestanti a Berlino? La Polizia dice 17 mila, i sostenitori 1 o 3 milioni con le foto false

Per mostrare la “folla oceanica” usano foto vecchie, mentre l’unica originale è più piccola di quello che raccontano

In un precedente articolo abbiamo visto alcune delle foto false utilizzate dai sostenitori della manifestazione del primo agosto 2020 a Berlino dei cosiddetti «negazionisti» del Covid-19, ora bisogna fare chiarezza sui numeri forniti da questi e dalle autorità tedesche. Secondo l’utente Sotto Torchio (@Sotto_Torchio) su Twitter i partecipanti sarebbero stati 3,5 milioni e a sostegno di ciò condivide una foto che lo dimostrerebbe, ma purtroppo per lui si tratta di una di quelle false e per giunta scattata a Zurigo nel 2019.

Nel tweet l’utente sostiene che la Polizia tedesca abbia dichiarato la presenza di 3,5 milioni di persone, contro i 15 mila citati dai media.

Circola, a sostegno di ciò, uno screenshot associato all’account Twitter della Polizia di Berlino (@PolizeiBerlin_E) con la seguente dichiarazione: «Auf der ‚Tag der Freiheit‘ Demonstration können wir zurzeit mindestens 3,5 Millionen Teilnehmer bestätigen». Ci sono, però, alcuni problemi a riguardo.

L’unico screenshot del presunto tweet che circola online.

Lo screenshot sarebbe stato fatto appena 2 secondi dopo la pubblicazione, ma non risulta online ed esiste solo questo screenshot con tale testo. Ecco, invece, quello ufficiale pubblicato il primo agosto 2020 con un dato molto diverso, ossia 17 mila persone:

In der Spitze zählte diese Versammlung etwa 17.000 Teilnehmende. Eine exorbitant höhere Zahl, die laut verschiedener Tweets durch uns genannt worden sein soll, können wir nicht bestätigen. #b0108

Alcuni utenti hanno risposto all’account della Polizia berlinese con la speranza di smentire i numeri forniti. Ecco un esempio:

Nel tweet vengono messi una vicino all’altra le foto della manifestazione del primo agosto, a sinistra, e una foto spacciata per la stessa giornata ma relativa alla manifestazione Love Parade del 2018.

Lo scatto ci serve per comprendere alcune problematiche nella narrativa fornita dai sostenitori del «milioni di persone». Ecco uno scatto più ampio della foto originale del primo agosto 2020 fornito sul sito di Euronews (ne trovate un altro ancora più evidente su GettyImages):

Se mettiamo a confronto questa foto e quella del Love Parade del 2018, dove dovevano esserci dalle 150 alle 200 mila persone, notiamo un particolare molto importante evidenziando la Porta di Brandeburgo (attenzione alle dimensioni della Porta nelle due foto):

Rispetto alla manifestazione del 2020, nel 2018 il vialone di circa 1,7 km era ampiamente affollato fino alla piazza dove è situata la Colonna della Vittoria. In mancanza di foto che mostrino una reale affluenza come quella del Love Parade risulta impossibile dimostrare che ci fossero anche un milione di manifestanti il primo agosto a Berlino, e in caso contrario al massimo 200 mila persone come nel 2018.

Le altre foto fake

Non contenti del numero fornito dalle autorità berlinesi, alcuni utenti hanno pretesi di controbattere mostrando foto false come la seguente condivisa da qualche utente italiano, ma si tratta del Love Parade del 2003 (scattata da Matthias Roeingh).

La foto del 2003 usata per sostenere che c’era tanta gente a Berlino il primo agosto 2020.

Le foto abbondano, come quella condivisa in risposta alla polizia berlinese da parte dell’utente d0nnie (@cernunnos_pro) che però circolava già nel mese di giugno 2020.

Risulta molto curioso come gli utenti pubblichino a sostegno della presenza di uno o tre milioni di persone una foto vera (quella pubblicata da Euronews, ad esempio) e altre false. La foto vera riguarda un singolo tratto del vialone berlinese, mentre le altre sono vere e proprie panoramiche dove si possono osservare manifestazioni del passato più massive ma che riguardavano un numero che oscillava tra i 150 e i 200 mila partecipanti, come riportato dai media riguardo il Love Parade del 2018.

Leggi anche: