No-vax, cospirazionisti, estremisti di destra: a Berlino la protesta dei negazionisti del Coronavirus – il video

Mentre in Germania sono in aumento i casi di Covid-19, nella capitale tedesca è andata in scena una “Giornata della libertà”

Ci eravamo, con grande fatica, abituati a dover fronteggiare il negazionismo come revisionismo di fatti storici, spesso lontani nel tempo, sebbene documentati in maniera incontrovertibile. Ma nell’epoca del Coronavirus il negazionismo sembra aver fatto un “salto di qualità”: nega, sminuisce, ciò che è presente, tangibile, osservabile. Una tragedia che sta riguardando tutto il mondo ed è, in questo momento, in pieno svolgimento. Un fenomeno che, spesso, affonda le radici nel complottismo e nella dietrologia internauta, manifestandosi poi come è accaduto oggi in Germania.

Negazionisti e cospiratori in scena a Berlino

Mentre nel Paese sono in aumento i casi di Covid-19, e nelle ultime 24 ore se ne sono registrati 955, oggi a Berlino è andata in scena una “Giornata della libertà”. A partecipare teorici della cospirazione, no-vax locali, insieme a estremisti di destra. Il risultato è stato un grande assembramento festante dove nessuno indossava una mascherina. Tra gli slogan dei manifestanti anche «Mostrami il tuo sorriso», in riferimento al rifiuto di utilizzare le mascherine e «Siamo rumorosi, perché la nostra libertà viene rubata».

«La maschera è la stella ebraica nazista dei non vaccinati», si legge in questo cartello di “protesta”.

Molto esplicite le magliette di questi due manifestanti, dove campeggia la domanda: «Corona falso allarme?».

Secondo quanto riportato dai media tedeschi la manifestazione, iniziata poco prima delle 12:00, ha visto la partecipazione finora di circa 15mila persone. La richiesta principale della piazza è stata quella di rimuovere le restrizioni, nonostante l’emergenza sia in pieno corso tanto in Germania, quanto nel resto del mondo.

Video e Photo Credits: Twitter @BenjAlvarez1

Leggi anche: