Europa League, l’Inter vola in finale: show di Lautaro e Lukaku, Shakhtar annichilito

I nerazzurri schiantano gli ucraini: finisce 5-0. Venerdì l’ultimo atto contro il Siviglia che ha conquistato tre delle ultime sei edizioni

L’Inter è in finale di Europa League. I nerazzurri hanno travolto in semifinale gli ucraini dello Shakhtar Donetsk con il punteggio di 5-0 e venerdì 21 agosto si giocheranno il trofeo con il Siviglia, che ieri ha battuto il Manchester United. A firmare il successo dell’undici di Antonio Conte sono stati Lautaro Martinez (doppietta), Danilo D’Ambrosio e Romelu Lukaku (anche per lui due gol).

Nerazzurri sempre in controllo nel corso della gara, superiori tanto fisicamente quanto tatticamente. Ad aprire le marcature è stato l’attaccante argentino, con un preciso colpo di testa su assist di Nicolò Barella. A siglare il raddoppio, sempre di testa, Danilo D’Ambrosio, sugli sviluppi di calcio d’angolo. Poi di nuovo Lautaro in cattedra: il diez nerazzurro ha prima firmato il gol del 3-0, quindi ha servito l’assist a Romelu Lukaku per il poker. L’attaccante belga ha poi chiuso la manita al termine di una fuga dirompente sulla destra.

L’ultima italiana in finale? Il Parma, 21 anni fa

L’Inter ora trova in finale il Siviglia, che ha conquistato tre delle ultime sei edizioni di Europa League (dal 2013-14 al 2015-16) e che nell’altra semifinale ha sconfitto il Manchester United in rimonta con il punteggio di 2-1. Per l’Inter, e per il calcio italiano in generale, è un appuntamento storico: da 21 anni una squadra italiana non giocava una finale in questa competizione. Allora, era il 1998-99, fu il Parma, che alla fine sollevò il trofeo.

Leggi anche: