La bufala del robot bodyguard del Re del Bahrain: usato per fiere e concerti, capace di sparare «lacrime»

Qualcuno sta credendo veramente che il Re del Bahrain abbia un robot bodyguard, ma è solo un’esibizione a Dubai

Mi segnalano un video pubblicato su Twitter in cui si sostiene che il Re del Bahrain sarebbe arrivato a Dubai con un enorme robot bodygyard, armato, che sarebbe costato 7,4 milioni di dollari americani:

King of Bahrain arrives in Dubai with his robot bodyguard. It can speak 6 languages. It can physically fight, chase, shoot. It’s armed with an electric teaser, 3 hidden machine guns with enough ammunition to fight 1050 men and a laser guided sniper machine gun. cost US $7.4 MIL

La prima informazione alquanto bizzarra riguarda la qualifica di «bodyguard» del Re del Bahrain, anche perché il robot riporta la bandiera degli Emirati sulla spalla e sui fianchi.

Il video non è neanche recente, infatti lo troviamo pubblicato su Youtube nel 2019 :

Il video pubblicato da Dubai7 nel 2019.

Ecco una foto (un selfie) insieme al suo vero padrone, pubblicata su Facebook il 18 febbraio 2019:

Il robot si chiama «Titan», prodotto dalla società britannica Cyberstein Robots, e viene utilizzato da anni per intrattenere il pubblico e non porta con se alcun arma da fuoco. Al massimo piange:

Non è un’esclusiva di Dubai, venne utilizzato al Glastonbury Festival del 2010 (un festival musicale):

La sua prima comparsa risulta datata 2004 nello stesso festival britannico, come riportato anche nella pagina Wikipedia dedicata al robot:

C’è anche la pagina Facebook dove il 23 luglio 2020 annunciano che il robot è pronto ad intrattenere dopo il periodo di lockdown:

Per chi vuole saperne di più c’è anche il sito internet Titantherobot.com dove è possibile osservare un video con le varie comparse televisive e non solo: tra queste c’è anche un concerto della cantante Rhianna!

In tutto questo, e il Re del Bahrain? Non c’era nemmeno nel video, così come non veniva nominato neanche nelle testate locali che parlavano della presenza del robot per annunciare la sua esibizione.

Leggi anche: