Migranti, in 300 arrivano a Lampedusa su 19 barchini autonomi: nell’hotspot dell’isola oltre 600 persone

Intanto, è prevista per oggi la visita in Tunisia del ministro degli Esteri e della ministra dell’Interno con l’obiettivo di affrontare il tema del fenomeno della migrazione irregolare

Ancora sbarchi autonomi a Lampedusa. Nella giornata di domenica sono arrivati sull’isola oltre 300 migranti a bordo di 19 barchini in totale. Alcuni di loro hanno tentato, ma inutilmente, di fuggire e disperdersi dopo lo sbarco. I profughi arrivati autonomamente sull’isola in provincia di Agrigento sono stati condotti nell’hotspot di contrada Imbriacola che al momento ospita 651 migranti, molti di più rispetto alla capacità della struttura. Nelle prossime ore la prefettura di Agrigento varerà un nuovo piano di trasferimenti verso altre strutture d’accoglienza.


Intanto, è prevista per oggi la visita in Tunisia del ministro degli Esteri Luigi Di Maio e della ministra dell’Interno Luciana Lamorgese con l’obiettivo di consolidare le relazioni tra i due Paesi e di affrontare, appunto, il tema del fenomeno della migrazione irregolare. Secondo il presidente tunisino Saied, bisogna far luce sulle vere ragioni di questo fenomeno, e puntare su una cooperazione rafforzata tra i vari Paesi per «trovare nuove soluzioni al problema della migrazione clandestina, offrendo ai potenziali migranti condizioni che li convincano a rimanere nei loro Paesi».

Leggi anche: