Frustini, bondage e qualche preoccupazione: nella bergamasca colpita dal Covid arriva «la festa erotica più divertente dell’anno»

Benché gli organizzatori abbiano garantito che saranno rispettate tutte le norme anti-contagio, la tre giorni richiamerà nel paesino di Osio Sopra centinaia di visitatori

Sadomaso, frustini, corde, accessori tradizionali e nuove frontiere del piacere: si chiama “Bergamo sex” e per tre giorni, a partire dal 28 agosto, richiamerà cultori dell’eros e curiosi a Osio Sopra, 5.300 abitanti a pochi chilometri da Bergamo. «Sarà la festa erotica più divertente dell’anno», promettono gli organizzatori. E tra la popolazione locale serpeggia la preoccupazione, a prescindere dalla propria visione della sessualità.

Non si tratta di essere puritani o libertini, ma ci si domanda se un evento del genere, per giunta in un piccolo centro, possa essere gestito senza il rischio di innescare un nuovo cluster di Coronavirus. Oltre al festival erotico, ristoranti, bar e luoghi pubblici saranno affollati. In più, in un momento in cui le tensioni sociali per l’incremento dei contagi e le restrizioni stanno tornando a imporsi, consentire lo svolgimento di un evento del genere proprio in una discoteca potrebbe essere vissuto da molti come una provocazione.

È anche vero, però, che il settore relativo al sesso – dalle produzioni cinematografiche ai sexy shop e ai locali notturni -, ha subito una batosta importante durante il lockdown. Allora ci si domanda se sia un diritto, per il mercato del piacere, ripartire dopo la costrizione economica subita. Resta però quantomeno il dubbio se organizzare la kermesse nel luogo che più di tutti rappresenta la tragedia pandemica sia una scelta opportuna.

Le norme di sicurezza

Saranno 50 gli artisti, tra pornostar e performer. Per vederli dal vivo e avvicendarsi ai banchetti che vendono i prodotti più disparati, i visitatori dovranno pagare un ticket da 20 euro. Gli ingressi, previa misurazione della temperatura, saranno scaglionati per permettere il distanziamento in ogni momento e luogo del festival. Senza mascherina, ovviamente, non si accede. Anzi, gli organizzatori promettono che chiunque se la toglierà sarà immediatamente allontanato dalla manifestazione.

Leggi anche: