Giappone, il premier Shinzo Abe si è dimesso per motivi di salute – Il video

Il premier è affetto da una rettocolite ulcerosa che lo aveva già costretto a lasciare nel 2007

Il premier giapponese Shinzo Abe si è dimesso da primo ministro per motivi di salute. La notizia era stata anticipata dalla tv pubblica NHK. «Il mio attuale stato di salute, a seguito dei recenti controlli, non mi consente di concentrarmi sulle questioni più importanti che riguardano il governo, ed è il motivo per cui intendo farmi da parte», ha detto il premier. Abe, affetto da una rettocolite ulcerosa che lo aveva già costretto alle dimissioni da capo dei liberaldemocratici e dell’esecutivo nel 2007, da alcuni giorni era rientrato in ospedale per controlli medici.

Abe aveva ottenuto il mandato del partito il 20 settembre 2006 come successore di Junichiro Koizumi, che aveva preannunciato a propria volta le dimissioni per motivi personali dopo oltre cinque anni di governo. In quell’occasione, Abe tornò in carica nel 2012.

Il premier giapponese più longevo di sempre

Lo scorso 24 agosto Abe era diventato il premier giapponese più longevo di sempre, superando il record di Eisaku Sato – un suo prozio – pari a 2.798 giorni senza interruzioni. Il primato di Abe era frutto dell’unione del primo breve mandato, tra il 2006 e il 2007, e il successivo periodo al governo, a partire dal 2012 ad oggi. L’ultima vittoria elettorale del partito conservatore alle elezioni politiche del 2017 avrebbe consentito ad Abe di governare fino al settembre 2021.

Leggi anche: