Hiv, in California la prima donna guarita senza farmaci. Aveva contratto la malattia nel 1992, diventa un caso di studio

Loreen farebbe parte di quel piccolo gruppo di persone con il virus – meno dello 0,5% – il cui sistema immunitario fa naturalmente il lavoro dei medicinali antivirali

Era il 1992 quando Loreen Willenberg ha contratto l’Hiv. A 28 anni di distanza, la 66enne della California, negli Usa, potrebbe essere la prima persona ad essersi curata dalla malattia senza farmaci o trapianto di midollo osseo.

Il caso è stato studiato a lungo dagli scienziati, e i media americani hanno diffuso la notizia senza precedenti. Loreen farebbe parte di quel piccolo gruppo di persone con il virus – meno dello 0,5% – il cui sistema immunitario fa naturalmente il lavoro dei medicinali antivirali, ossia sopprime il virus rendendolo quasi impercettibile e non trasmissibile.

Willenberg, secondo un documento pubblicato sulla rivista Nature, sarebbe il primo soggetto in assoluto che sembra aver completamente eliminato ogni traccia dell’Hiv: i ricercatori hanno studiato 1,5 miliardi di cellule del suo sangue e del suo intestino, ed erano tutte prive del virus.

Il caso potrebbe fare da apripista a milioni di altri casi clinici come questo. La donna è una delle 64 persone studiate dal team del Ragion Institute. Sono tantissime le persone che stanno assumendo gli antivirali per curare la malattia.

Leggi anche: