“Mad for Science”, il Liceo Buonarroti di Pisa vince il primo premio: 75mila euro per un biolaboratorio

Al concorso sponsorizzato da DiaSorin si erano presentate 170 scuole da tutta Italia: solo 8 sono arrivate alla fase finale

Il liceo scientifico Filippo Buonarroti di Pisa è stato il vincitore della quarta edizione del concorso nazionale Mad for science riservato alle scuole superiori. Oltre a conquistare la medaglia d’oro si è aggiudicato anche un premio da 75mila euro per ampliare il biolaboratorio dell’istituto finanziato dall’azienda di biotecnologie DiaSorin. Al secondo posto, invece, il Liceo Scientifico Leonardo da Vinci di Trento che si è aggiudicato 37.500 euro: la vincita servirà anche in questo caso per l’implementazione del proprio biolaboratorio. Il premio speciale Ambiente, pari a 12.500 euro, è stato assegnato al Liceo Failla Tedaldi di Castelbuono (PA) per aver saputo sviluppare le proposte laboratoriali con maggior impatto per la salvaguardia dell’ecosistema.


La competizione del 2020 ha visto la partecipazione dei migliori 8 licei italiani arrivati in finale dopo una lunga selezione. Erano infatti 170 i licei che si erano presentati in partenza da tutta Italia. Il liceo di Pisa ha vinto grazie al progetto che studia la possibilità di migliorare le proprietà nutrizionali dell’enjera, alimento di largo impiego nei paesi del Corno d’Africa.

«La cosa straordinaria ed emozionante di questo progetto è che permette ogni anno agli studenti liceali italiani di vivere in prima persona, talvolta a soli 15 o 16 anni, l’esperienza di fare ricerca», ha commentato Francesca Pasinelli, tra gli organizzatori del concorso. «Questi ragazzi hanno dimostrato di saper lavorare in squadra grazie all’importantissima guida dei propri professori, riuscendo a definire un progetto sperimentale che li ha portati a vincere un finanziamento del quale beneficeranno tutti gli studenti del loro istituto».

Leggi anche: