Usa 2020, eletta una deputata simpatizzante di QAnon. Trump: «La futura stella repubblicana»

Marjorie Taylor Greene vince un seggio repubblicano alla Camera in Georgia. Donna d’affari 46enne incoraggia la teoria complottista pedo-satanista di estrema destra

Il presidente Donald Trump l’aveva definita tempo fa «la futura stella repubblicana» e oggi la sostenitrice della tesi complottista di estrema destra QAnon, Marjorie Taylor Greene, vince un seggio repubblicano alla Camera nello Stato della Georgia. La 46enne donna d’affari ha fatto campagna elettorale con lo slogan «Salvare l’America, fermare il socialismo» e con un video in cui appare armata di un fucile semiautomatico per mettere in guardia contro i «terroristi Antifa». Secondo le proiezioni dei media americani Greene avrebbe quindi conquistato il seggio alla Camera dei rappresentati prendendo il posto del repubblicano Tom Graves. Un traguardo che ha suscitato non poche critiche soprattutto in relazione alla vicinanza di Greene con la filosofia QAnon.


La teoria di estrema destra vede in Donald Trump la figura di un salvatore del mondo in continua lotta contro il così chiamato Deep State, covo globale di satanisti e pedofili. «Grande vittoria stasera!» ha festeggiato sul suo profilo Twitter la neo eletta, che risulterebbe quindi tra i sostenitori della guerra contro il misterioso complotto mondiale da parte degli adoratori di Satana. Open si è occupato più volte della realtà complessa e pericolosa di QUanon, recentemente inserito dall’Fbi nella lista dei gruppi definiti come «potenziale minaccia terroristica».

Leggi anche: