Usa 2020, il tweet di Amanda Knox: «I prossimi 4 anni? Non peggiori di quelli che ho passato in Italia»

La 33enne americana, assolta dalla Corte di Cassazione per l’omicidio di Meredith Kercher, commenta la sfida Biden-Trump con una frecciatina all’Italia

Amanda Marie Knox, l’ex studentessa americana conosciuta in Italia per il suo coinvolgimento nell’inchiesta sull’omicidio di Meredith Kercher, ha pubblicato un tweet per commentare lo stallo delle elezioni presidenziali degli Stati Uniti. «Qualsiasi cosa accada, i prossimi quattro anni non potranno essere peggiori dei quattro anni che ho passato a studiare in Italia, giusto?», ha scritto intorno alle 5.30 della mattina del 4 novembre, ora italiana.


In poche ore, il tweet di Knox è diventato virale, ricevendo decine di migliaia di interazioni tra like, commenti e retweet. Le reazioni alla frecciatina che la donna ha lanciato all’Italia sono diverse: c’è chi le domanda «Sei ubriaca?» e chi difende la sua libertà di espressione dato che, nel 2015, la Corte di cassazione ha annullato senza rinvio le condanne a lei e a Raffaele Sollecito per non aver commesso il fatto, ovvero partecipato all’omicidio di Kercher.

Nel 2007, Knox e Sollecito furono arrestati insieme a Patrick Lumumba. Dopo travagliare vicende giudiziarie, l’americana e Sollecito furono rilasciati dopo la sentenza della Corte d’assise d’appello. La vicenda ha segnato profondamente l’opinione pubblica italiana: il personaggio di Knox rimane controverso e in tanti non apprezzano gli attacchi che, a più riprese, la donna ha rivolto al Paese che l’ha accolta quando era studentessa universitaria.

Leggi anche: