Sanità in Calabria, quando l’ex ministra Grillo presentò Cotticelli dicendo: «Ci metto la faccia, le cose devono cambiare» – Il video

A dicembre 2018 l’esponente del M5s ufficializzava la nomina del generale a commissario straordinario per la Sanità con queste parole: «Legalità, trasparenza e competenza per la salute dei cittadini»

Era il 7 dicembre 2018 quando l’allora ministra della Salute del governo Conte I, Giulia Grillo, ufficializzava la nomina del generale Saverio Cotticelli a commissario straordinario per la Sanità in Calabria: «Legalità, trasparenza e competenza per la salute dei cittadini», scriveva su Facebook, rivendicando una scelta targata M5s. Si tratta dello stesso generale Cotticelli costretto oggi a dimettersi perché, a quanto pare, non sapeva di dover essere lui a stilare il piano regionale anti-Coronavirus.


In Consiglio dei Ministri è stata approvata la nomina dei commissari e subcommissari ad acta per la sanità di Calabria e…

Pubblicato da Giulia Grillo su Venerdì 7 dicembre 2018

Grillo, il 6 marzo 2019, dopo aver visitato gli ospedali di Locri e di Polistena, aveva tenuto una conferenza stampa trasmessa sempre su Facebook dalla prefettura di Reggio Calabria. Al suo fianco c’erano Cotticelli e l’allora vice commissario Thomas Schael, sostituito pochi mesi dopo da Maria Crocco. «Sono qui perché dobbiamo trovare delle soluzioni, dopo 10 anni di commissariamento quello che è stato fatto non è sufficiente», dichiarava l’ex ministra.

«Abbiamo cambiato i commissari – continuava – ma la situazione è peggiorata. Allora bisogna cambiare strategia: io mi sono spesa, ci sto mettendo la faccia perché sono il ministro del governo del cambiamento e la situazione deve cambiare. Oggi sono qui perché non mi bastava nominare i commissari, mi serve fare le cose per portare dei risultati a casa, perché è per quello che i cittadini ci hanno mandato a governare». A distanza di un anno è arrivata la pandemia. Mentre quei risultati, per i cittadini calabresi, sono ancora lontani.

Video: Facebook / Giulia Grillo

Leggi anche: