SCIENZE ArgentinaCileEclissiSoleSpazioVideo

Un’eclissi totale di Sole lascia il Nord della Patagonia senza fiato (e senza luce) per due minuti – Il video

di Redazione

In Sudamerica si potrà osservare di nuovo un fenomeno simile soltanto nel 2048

Un’eclissi totale di Sole ha fatto sprofondare nelle tenebre il Nord della Patagonia, a cavallo tra l’Argentina e il Cile. Il buio è calato per circa due minuti. Gli appassionati di astronomia temevano che il maltempo potesse a sua volta oscurare il fenomeno, ma così non è stato. Le nubi si sono aperte abbastanza per rendere visibile lo spettacolo. L’eclissi si è verificata intorno alle 13 ora locale del 14 dicembre e ha riguardato in particolare il Nord della Patagonia. Soprattutto in Argentina, il cielo è rimasto totalmente sereno, permettendo a famiglie e turisti di vedere chiaramente la Luna sovrapporsi al Sole.


L’ultima eclissi con queste caratteristiche era stata osservata in Sudamerica il 2 luglio 2019 e si verificherà di nuovo soltanto nel 2048. Nella città di Piedra del Águila, della provincia argentina di Neuquén, durante i due minuti di oscurità sono apparse le stelle ed è stata accesa l’illuminazione pubblica. Mentre in Cile migliaia di persone, munite di mascherina, hanno riempito le città della regione dell’Araucanía. Come raccontato dal quotidiano La Tercera, quando la Luna ha completamente coperto il Sole per qualche istante è calato il silenzio, subito seguito da urla e altre espressioni di meraviglia.


Video: Twitter / @MarcosFerCorrea

Leggi anche: