Anche Burioni si vaccina: «Ho ricevuto seconda dose. Stavo peggio dopo una partita di tennis»

Ieri in un comunicato l’Ema aveva confermato la sicurezza ed affidabilità del vaccino dopo circa 2 milioni di dosi somministrate

Nel giorno dell’ok dell’Agenzia europea per i medicinali (Ema) al vaccino anti-Coronavirus di AstraZeneca arriva anche il personalissimo ok di Roberto Burioni al vaccino Pfizer-BioNTech. Il virologo infatti ha ricevuto anche la seconda dose del vaccino e, stando a quando scrive su Twitter, non ha accusato gravi complicazioni. «Dopo la seconda dose male al braccio, lieve mal di tesa, dolori muscolari ma 15 giorni fa dopo un’incauta partita a tennis stavo molto peggio», scrive Burioni.


Ieri, 28 gennaio, in un comunicato l’Ema aveva confermato la sicurezza ed affidabilità del vaccino anti Covid dopo circa 2 milioni di dosi somministrate, come specifica lo stesso Burioni. In una nota dell’Ema si legge infatti: «Gli ultimi dati di sicurezza per questo vaccino sono in linea con il profilo degli effetti collaterali noti e le revisioni ripetute sono presentate in questo aggiornamento. Nessun problema specifico per la sicurezza è stato identificato per l’uso del vaccino in soggetti anziani o fragili. I benefici di Cominarty nella prevenzione del Covid-19 continuano a superare i rischi e non ci sono modifiche consigliate per quanto riguarda l’utilizzo del vaccino».

Leggi anche: