Giancarlo Magalli, ex compagno di classe di Draghi: «Non faceva mai la spia. Ora proveranno a fargli lo sgambetto»

I due hanno frequentato insieme l’Istituto Massimiliano Massimo. Il conduttore: «I politici gli remeranno contro affinché non si noti che è più bravo di loro»

Il conduttore Rai Giancarlo Magalli ha pubblicato su Facebook un’immagine del suo vecchio compagno di scuola, Mario Draghi, l’uomo chiamato dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella per superare la crisi di governo. «A Mario faccio gli auguri più affettuosi, pur consapevole che proveranno tutti a fargli lo sgambetto, poveri noi», scrive Magalli. Draghi dovrà riuscire a trovare una maggioranza ma non sarà semplice tra il M5s che annuncia il “no”, nonostante spinte diverse al suo interno, e il centrodestra che, pur non chiudendo la porta al governo istituzionale, preme per andare ad elezioni. Draghi e Magalli sono stati allievi e compagni all’Istituto Massimiliano Massimo, scuola gestita dai gesuiti a Roma.


Le foto pubblicate su Facebook

«Una persona intelligente e corretta»

«Il mio timore – ha spiegato Magalli all’Adnkronos – è che i politici di mestiere gli remeranno tutti contro affinché non si noti troppo che è più bravo di loro». «Draghi – continua il conduttore – era intelligente, simpatico e una persona molto corretta. Non era uno di quelli che faceva la spia al professore. Insomma, era estremamente piacevole. Da ragazzino era come adesso, con la sua riga, pettinato come adesso e sempre con quel sorriso che era il suo biglietto da visita».

Foto in copertina da Facebook

Leggi anche: