«Il Nuovo Rinascimento»: Renzi e Mohammed bin Salman si stringono la mano sui muri di Roma – Le foto

La nuova opera dello street artist Harry Greb è apparsa in via dei Chiavari, a pochi passi da Campo de’ Fiori

Lo street artist Harry Greb, pseudonimo dietro cui si cela un ragazzo romano di poco più di 40 anni, nato e cresciuto nel quartiere popolare di Monte Sacro, ha realizzato un nuovo poster “politico” in via dei Chiavari, a pochi passi da Campo de’ Fiori. Titolo: Il Nuovo Rinascimento. Protagonisti Matteo Renzi e il principe saudita Mohammed bin Salman, che si stringono la mano. Palese il riferimento alla recente conferenza che il leader di Italia viva ha tenuto a Riyad nel bel mezzo della crisi di governo, con annessi (e molto contestati) elogi all’Arabia Saudita.


«Chi conosce questo Paese sa che sotto la leadership del principe bin Salman si sta attuando il più ambizioso progetto della storia della regione, che prevede notevoli passi in avanti nella cultura, nell’innovazione e nel campo dei diritti», ha detto Renzi in un’intervista a la Repubblica. Un progetto che Renzi aveva appunto descritto come un nuovo Rinascimento. Il principe stesso, tuttavia, è accusato di essere il mandante dell’omicidio del giornalista del Washington Post Jamal Khashoggi, fatto a pezzi nell’ambasciata saudita di Istanbul nel 2018. E come ricorda Amnesty International, l’Arabia Saudita ha contribuito in modo decisivo alla guerra che la devastato lo Yemen, reprime la libertà di espressione di attivisti e accademici, arresta chi promuove i diritti delle donne ed emette ogni anno moltissime condanne a morte, spesso eseguite con macabre decapitazioni pubbliche.

Leggi anche: