Vaccini, le somministrazioni superano quota 3 milioni. Hanno ricevuto la seconda dose 1.288.023 persone che ora sono protette dal virus

A partire dall’inizio della campagna vaccinale (il 31 di dicembre) sono state iniettate 3.288.870 dosi di siero Pfizer, 112.800 di Moderna 249.600 di Astrazeneca

Raggiunta e superata la soglia delle 3 milioni di somministrazioni di vaccino anti Coronavirus. L’ultimo aggiornamento del governo sul portale dedicato parla di 3.044.535 dosi iniettate. Ad essere realmente vaccinate, e dunque ad avere ricevuto anche la seconda dose, sono 1.288.023 persone. Si tratta di individui che è possibile considerare protetti dal contagio dell’infezione. Fino a questo momento, a due mesi dall’inizio della campagna vaccinale, 1.918.301 sono le donne alle quali è stata somministrata almeno una dose; gli uomini sono invece 1.126.234.


Per quanto riguarda le categorie che hanno diritto di ricevere in via prioritaria il siero anti Covid la situazione è arrivata a questo punto: 2.058.022 sono gli operatori sanitari e sociosanitari che hanno ricevuto almeno una dose, 570.912 sono le dosi iniettate al personale non sanitario e 328.920 sono quelle somministrate agli ospiti delle strutture residenziali. Gli ultraottantenni che hanno ricevuto almeno una dose sono invece 86.681. Tra i territori più avanti con le somministrazioni c’è la Valle d’Aosta, il Piemonte e la Toscana. A partire dall’inizio della campagna vaccinale (il 31 di dicembre dello scorso anno) sono state iniettate 3.288.870 dosi di siero Pfizer112.800 di Moderna 249.600 di Astrazeneca.

Leggi anche: