Vaccinate 1,5 milioni di persone: usato il 75% delle dosi distribuite alle Regioni

Sono invece 1.535.081 le persone completamente vaccinate

Dall’inizio della campagna vaccinale dello scorso 27 dicembre, il numero delle persone che hanno ricevuto almeno una dose del vaccino anti-Covid19 è salito a 4.909.923. Mentre sono 1.535.081 quelle vaccinate, e che quindi hanno ricevuto anche il richiamo. La fascia d’età che ha avuto, a livello assoluto, più dosi è quella che va dai 50 ai 59 anni con 1.051.190 inoculazioni. Mentre tra le categorie prioritarie sono gli operatori sanitari e socio sanitari ad aver ricevuto il maggior numero di somministrazioni con 2.438.478, seguiti dal personale non sanitario e dagli ospiti delle Rsa.


Complessivamente, a livello nazionale sono state consegnate 6.542.260 dosi. Di questo, ne è stato somministrato il 75%. Tra le Regioni, è invece l’Abruzzo, con il 74,7%, ad aver somministrato il maggior numero di dosi rispetto a quelle consegnate. Seguono la Basilicata, con il 74,6%, e la Calabria. In fondo, con il peggior rapporto in percentuale, troviamo invece il Veneto che delle 543.140 dosi ricevute, ne ha somministrate 378.824. Dei tre vaccini inoculati in Italia, quello di Pfizer/Biontech continua a essere quello più diffuso con 4.537.260 dosi somministrate fino ad oggi. Segue AstraZeneca, con 1.512.000 dosi, e Moderna con 493.000.

Leggi anche: