Nigeria, operazioni anti-terrorismo nel nord-est del Paese: uccisi 41 affiliati a Boko Haram – Il video

Il blitz nella regione nigeriana più colpita dallo scontro con i jihadisti. Salvate 60 persone tra donne e bambini

Nuova escalation in Nigeria, dove l’esercito regolare ha ucciso 41 affiliati a Boko Haram. L’operazione dei militari è avvenuta lunedì 15 marzo nella regione del Borno, a nord-est del Paese. Nel blitz sono state tratte in salvo 60 persone tra donne e bambini, che erano state catturate dai terroristi. Secondo le dichiarazioni del portavoce dell’esercito nigeriano Mohammed Yerima, i prigionieri erano tenuti in ostaggio nei villaggi di Gulwa e Musuri. Nello scontro a fuoco sono morti 4 militari del reggimento impegnato nell’operazione.


L’area a nord-est del Paese è al centro di un duro conflitto tra jihadisti e autorità nigeriane, che dal 2009 sono impegnate – tra le altre cose – nel contrasto al traffico di esseri umani. Secondo dati dell’Ufficio per gli Affari umanitari delle Nazioni Unite, oltre 30 mila persone sono state uccise dai terroristi di Boko Haram e 3 milioni sono state sfollate a causa dei conflitti che hanno martoriato l’area. In generale, 26 milioni di persone nell’area del lago del Chad sono colpite in misure diverse dalle tensioni.

Video: Instagram/atlas.news

Leggi anche: