Australia, violenta alluvione nel New South Wales: famiglie evacuate e case trascinate via dalla corrente – Il video

Le immagini delle inondazioni che hanno travolto la Regione sud-orientale del Paese

Nel New South Wales, Stato australiano nel Sud-Est del Paese, i cittadini stanno facendo i conti in queste ore con un’alluvione che ha inondato l’intera costa centro-settentrionale. I residenti, impegnati a fare la conta dei danni, rischiano di dover fronteggiare una nuova inondazione: nelle prossime ore, infatti, le piogge potrebbero ancora aumentare. Il governo australiano ha parlato di disastro naturale. Le piogge si abbattono sulle città da giovedì, ma alcune parti della costa orientale sono entrate in stato di crisi ieri, 20 marzo, a causa dello straripamento di una grande diga che si va ad aggiungere ai fiumi in piena che hanno provocato inondazioni improvvise. Il NSW e il governo federale hanno firmato 16 dichiarazioni per annunciare lo stato di calamità naturale nelle aree che si estendono lungo la costa centrale e medio-settentrionale, da Hunter Valley vicino a Sydney, fino a Coff’s Harbour, secondo quanto riportato dalla Cnn.


EPA/DARREN PATEMAN | Ragazzi giocano dopo il passaggio delle piogge torrenziali in NSW
EPA/DARREN ENGLAND | Soccorritori in NSW
EPA/DARREN PATEMAN | Residenti di una cittadina del NSW assistono all’abbassamento del livello delle acque

Il ministro dei servizi di emergenza dello Stato David Elliott ha spiegato in conferenza stampa che non sono stati segnalati decessi, ma, ha avvertito, «ci stiamo avvicinando sempre di più all’inevitabile fatalità». «Non mettetevi in ​​pericolo, non mettete in pericolo i soccorritori che sono lì per voi», ha detto. Nel frattempo, alcune famiglie sono state costrette a evacuare nella notte mentre i fiumi salivano a livelli pericolosi e altre 4.000 persone potrebbero dover evacuare oggi, ha fatto sapere la premier Gladys Berejiklian. Cavalli e bestiame sono stati visti galleggiare lungo i fiumi per poi arenarsi sulle spiagge.

Settemila richieste d’aiuto

EPA/DARREN ENGLAND | Polizia in NSW

Da giovedì, il Servizio di emergenza statale ha risposto a 7.000 richieste di assistenza e ha eseguito più di 750 soccorsi. Migliaia di operatori di emergenza e volontari sono ancora sul campo, aiutando i residenti intrappolati. Nei filmati si vedono cortili e case per metà sott’acqua e strade allagate, con la segnaletica stradale in alcuni casi risucchiata sotto la superficie. In certe zone le abitazioni sono state trascinate via dalla corrente.

Video in copertina: TWITTER | Bureau of Meteorology, New South Wales

Leggi anche: