Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Gli ambulanti bloccano il Raccordo anulare, proteste a Roma contro la sindaca Raggi – Il video

La mobilitazione dei lavoratori del settore contro l’attuazione da parte del Comune capitolino della direttiva europea che prevede concessioni solo con gare pubbliche

Nella mattinata di mercoledì 28 aprile gli ambulanti hanno bloccato il Grande raccordo anulare di Roma per protestare contro lo stop alla proroga per le licenze. L’intenso traffico mattutino è stato bloccato e deviato su altre arterie stradale, con i vigili urbani che hanno impiegato ora per agevolare la circolazione. Un altro presidio si è tenuto in piazza della Repubblica, nel centro città. Nessuna manifestazioni contro le restrizioni Covid, dunque, ma un tentativo di opporsi alla decisione del Comune di Roma di attuare la direttiva Bolkestein, la norma approvata nel 2006 che prende il nome dal dall’economista olandese Frederik Bolkestein del partito liberate (Vvd), allora commissario per il mercato interno nella Commissione Europea guidata da Romano Prodi.


La disposizione prevede che le concessioni e i servizi pubblici, come gli spazi occupati da ambulanti e stabilimenti, vengano messi a bando pubblico una volta scaduta la concessione. La direttiva doveva entrare in vigore entro il 2009 e in Italia fu regolarizzata l’anno successivo con il decreto legislativo 59/2010. Ora il Comune di Roma ha deciso di applicarla sulle 18mila concessioni a rischio e operanti sul territorio. Per questo motivo i titolari delle concessioni si sono scagliati contro Virginia Raggi e premono per la non attuazione dato il timore di perdere gli spazi.


Video: Ansa

Leggi anche: