Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La falsa foto del soldato israeliano che schiaccia una bambina palestinese puntandole il fucile in testa

A seguito degli scontri tra Israele e Hamas, sono circolate alcune vecchie foto false con lo scopo di accusare i soldati israeliani di violenza contro i bambini palestinesi

L’undici maggio 2021 è circolata una fotografia raffigurante una presunta bambina palestinese schiacciata a terra da un soldato israeliano mentre le punta un fucile in testa. In un tweet un utente scrive: «La democrazia di #Israele: #Hamas tira missili e loro per rappresaglia ammazzano bambini. #IsraeleStatoCriminale». Una pubblicazione pro Palestina, a seguito degli scontri e dei bombardamenti in corso tra Israele e Hamas, il cui racconto non corrisponde alla realtà.

A prima vista, l’arma in mano al soldato pare essere un fucile russo AK-47 che non risulta essere in dotazione dell’esercito israeliano, come fa notare un utente in un tweet di risposta. Pur di dimostrare che si tratta di un militante israeliano, un terzo utente sostiene che possa essere un soldato appartenente a delle bande paramilitari di estrema destra.

Per chi ha fretta

  • La foto, evidentemente tagliata, raffigura un soldato con un fucile russo che non risulta in dotazione dell’esercito israeliano.
  • Una foto più completa mostra un finto soldato israeliano, con una goffa ed enorme bandiera di Israele attaccata al petto, in mezzo a una strada, circondato da persone che appaiono tranquille.
  • La foto raffigura una rappresentazione da “teatro di strada” che si sarebbe tenuta nel Bahrain.

Analisi

La foto è stata usata anche in ambito politico italiano, come in questo tweet in cui viene contestato il segretario del Partito Democratico Enrico Letta:

Chi mi sa spiegare come si permette il segretario del @pdnetwork @EnricoLetta di dire in pubblico che i #palestinesi sono dei terroristi?! #Palestine #FreePalestine #IsraeliCrimes #BDS #Boycottisrael #Act4Palestine #Boycott_israel #WarCrimes #ApartheidIsrael #PalestineWillBeFree

Effettuando una ricerca inversa dell’immagine è possibile riscontrarne che questa circolava già nel 2014, come possiamo notare dal tweet del politico indonesiano Tifatul Sembiring:

Nello stesso anno circolava anche un’immagine più completa, come quella pubblicata in un tweet dell’utente @sheque:

Effettuando un’ulteriore ricerca inversa, troviamo un’altra immagine, pubblicata sul blog di Omar Dakhane:

L’uomo vestito da soldato indossa una divisa e una bandiera israeliana attaccata al petto, ma non è affatto un membro dell’Israeli Defense Force (IDF) o di qualche presunto gruppo paramilitare. L’uomo, inoltre, è tranquillamente circondato da una moltitudine di persone che non reagiscono in alcun modo. Alcuni di questi guardano altrove come se nulla di orribile stesse accadendo. Secondo quanto venne riportato sul blog di Dakhane, citato da alcuni articoli, si tratterebbe di una rappresentazione teatrale tenutasi nel Bahrain.

Leggi anche: